News

UDC, UDF, PLR, degli eletti che votano contro gli animali

17.12.2018

In generale, che sia in Parlamento federale o nei cantoni, le azioni portate avanti contro gli animali provengono sempre da questi partiti. Vi si trova una grande maggioranza di eletti che si oppongono sistematicamente a qualsiasi provvedimento che consenta di migliorare la sorte degli animali.

Se sostenete uno di questi partiti, interpellate i vostri eletti sulle loro azioni contro gli animali. E se del caso, sostenete quei candidati che invece si impegnano per gli animali.

Le prossime elezioni federali si svolgeranno nell’ottobre 2019. Se ripartiamo per questi prossimi quattro anni con gli stessi eletti della maggioranza UDC e PLR che votano sistematicamente contro gli animali, non c’è da...

Zurigo – Tentativo di indebolire il diritto di ricorso della commissione per gli esperimenti sugli animali

20.11.2018

Degli 11 membri della commissione, tre provengono dalla protezione degli animali. Alcuni deputati UDC e UDF del Gran Consiglio hanno depositato un’iniziativa parlamentare per ritirare loro il diritto di ricorso.

Depositata al Gran Consiglio zurighese il 20 agosto 2018 dai tre deputati Claudio Schmid (UDC/SVP), Benjamin Fischer (UDC/SVP) e Hans Egli (UDF/EDU), l’iniziativa parlamentare KR-Nr. 230/2018 chiede una modificazione della legge cantonale sulla protezione degli animali. Attualmente l’ articolo 12 dispone che la commissione per gli esperimenti sugli animali è abilitata a presentare un ricorso contro un’autorizzazione di sperimentazione rilasciata ad un ricercatore dall’autorità cantonale (2). Questo ricorso può essere...

Tolta dal ruolo l’interpellanza sull’aumento delle sperimentazioni animali

28.10.2018

Depositata il 30 settembre 2016 dalla Consigliera nazionale verde Maya Graf (BL), l’ interpellanza 16.3839 « Aumento delle sperimentazioni animali nelle scuole universitarie. Che ne è della ponderazione degli interessi? » è stata tolta dal ruolo. Motivo? Non è stata trattata entro il limite massimo di due anni fissato dal Parlamento.

Per non esaminare una questione, basta dunque aspettare due anni, rinviando periodicamente il trattamento dell’oggetto parlamentare, per ottenere che sia tolto dal ruolo. Questa situazione aveva già rischiato di prodursi per la mozione 15.4241 « Vietare di utilizzare primati in esperimenti suscettibili di comprometterne il benessere », trattata in extremis prima della sua archiviazione definitiva l’11 dicembre 2017....